Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 giugno 2013 2 18 /06 /giugno /2013 11:44

​Raccontare il rapporto padre-figlio è sempre una cosa complicata. Vuoi perché la società, almeno fino a poco tempo fa, vedeva i figli come cose "da donne". Vuoi perché l'uomo tende a mostrare meno l'affetto, o comunque in maniera meno fisica. Fatto sta che se ne è sempre parlato poco, e in quel poco c'era sempre stato il problema del cosa dire.

Se alle normali difficoltà si aggiunge poi la prematura morte di una madre, ecco che questo legame di sangue e dolore diventa un qualcosa di veramente complesso e denso di molti significati.
Sarà forse per questo che, per raccontarlo, Matteo Righetto ha deciso di scrivere una storia di montagna e natura selvaggia. Una natura che tenta di essere domata, ma che risulta più forte del previsto. Una natura che fa paura, che sa uccidere e dimostrarsi ingiusta, e che diventa metafora perfetta per una famiglia emotivamente in difficoltà.

Nascosta tra pagine scritte in maniera semplice, diretta e quasi poetica, ne "La pelle dell'orso" c'è una storia crudele e intensa, che raggiunge apici d'amore proprio nei momento più cruenti. Un capacità bellissima, questa dell'autore, di saper fondere così bene i momenti più crudi con le emozioni più positive.
Ed ecco allora che un orso diabolico e il tentativo di ucciderlo diventano, per padre e figlio, lo spunto per rialacciare dei rapporti che non erano mai stati davvero interrotti, ma che avevano sofferto il dolore della vita. Ecco che i paesini dispersi tra le dolomiti diventano sfondo ideale per raccontare della solitudine dell'uomo e delle difficoltà dei rapporti umani. Ed ecco che le montagne diventano scenario per una storia di amore e di dolore, perché la montagna, come la vita, è così: stupenda, indescrivibile e crudele.

Condividi post

Repost 0
Published by Libreria Liberalibro - in Narrativa contemporanea
scrivi un commento

commenti

Libreria Liberalibro

Via Marconi 6
36078 Valdagno (Vi)
tel 0445 402293 - 0444 225270
mail: liberalibro.libreria@gmail.com


Siamo anche su

 FACEBOOK!

La libreria

liberalibro2

 

liberalibro1

Link