Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 dicembre 2012 2 18 /12 /dicembre /2012 15:30

vita-di-pi.pngPi è un semplice ragazzino indiano quando, assieme alla sua famiglia e ad alcuni animali dello zoo di cui erano proprietari, si imbarca su una nave. La destinazione è il Canada e una nuova vita.

Il destino, però, ha piani diversi per lui. La nave, infatti, naufraga. A fatica, Pi riesce a salvarsi, ma si ritroverà a dover affrontare una lunga traversata oceanica a bordo di una scialuppa di salvataggio che contiene altri inaspetatti superstiti: un orango, una zebra, una iena e una tigre.

Lo spazio vitale è ristretto, ma questo problema dura poco. In breve tempo, orango, zebra e iena faranno infatti una brutta fine e anche per il ragazzo la morte sembra ormai vicina: come potrebbe mai avere la meglio su uno dei predatori più feroci al mondo?

Ma c'è una cosa che caratterizza Pi, la fede. E sarà proprio la fede a slavarlo, perché sarà grazie ad essa che deciderà di non arrendersi alla morte e di cercare di addomesticare il suo probabile carnefice.

 

Vita di Pi è un romanzo particolare. Non solo racconta una storia davvero impressionante che sconfina nel surreale, ma lo fa in una maniera originale, in cui la narrativa si può anche mescolare, seppur delicatamente, con la letteratura scientifica (un esempio su tutti, il passaggio iniziale dedicato ai bradipi). Ma la scorrevolezza è elevatissima e tutto fila via leggero e delicato, trasformando così la zoologia, e non solo, in un racconto appassionante.

Oltre che particolare, però, questo è anche un romanzo di e sulla fede. L’attenzione non è puntata sulle peculiarità dei diversi culti religiosi, ma sulla fede in un senso ampio del termine. Tutta la storia di Pi e della tigre sulla scialuppa è nata col preciso scopo di parlare di fede, arrivando quasi ad essere una metafora della fede stessa.

In fondo, questo libro ci mostra che ci sono solo due modi di vedere le cose, quello freddo e razionale e quello irrazionale, che, forse, ha la capacità di farci stare meglio. Non è possibile stabilire a priori quale delle due visioni sia la più corretta, perché sta ad ognuno di noi decidere.

Voi cosa scegliereste? No, non è una domanda a cui si potrà sfuggire, perché questo romanzo pretende una presa di posizione e alcune riflessioni che non possono lasciare indifferenti.

 

Il 20 dicembre, poi, Pi e la sua vita arriveranno sugli schermi di tutti i cinema italiani, in un film realizzato dal premio oscar e due volte leone d’oro Ang Lee.

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Libreria Liberalibro - in Dal libro al film
scrivi un commento

commenti

Libreria Liberalibro

Via Marconi 6
36078 Valdagno (Vi)
tel 0445 402293
mail: liberalibro.libreria@gmail.com


Siamo anche su

 FACEBOOK!

La libreria

liberalibro2

 

liberalibro1

Link