Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 maggio 2012 1 07 /05 /maggio /2012 00:46

 

 

 

 

Immagine1

Dodici monaci in fuga dalle invasioni degli Ungari in pieno Medioevo. Una feroce rappresaglia delle SS tedesche sul finire della 2ª Guerra mondiale. Oggi, uno spietato assassino marchia le sue vittime con una misteriosa serie di numerun uomo e una donna o la caccia, tra pericoli mortali e inspiegabili fenomeni. Riusciranno a fermarlo e a risolvere l’indagine 40814?

 

X secolo. Un gruppo di monaci, incaricati di una sacra missione, varca le Alpi in fuga dalle orde ungare che imperversano in Germania. Mille anni dopo una serie di misteriosi omicidi scuote la quiete di una tranquilla cittadina veneta. Hanno tutti una peculiarità: l’assassino, dopo aver ucciso le proprie vittime, incide loro sulla schiena, con la punta affilata di una baionetta tedesca della seconda guerra mondiale, una sigla numerica enigmatica: 40814.

Elena Zanasso, giornalista in crisi affettiva che ha appena deciso di rifugiarsi dove aveva iniziato la carriera per ritrovare soprattutto se stessa, comincia a scrivere sul caso. In cerca di notizie sulla prima vittima, un anziano ex partigiano, domanda aiuto a uno storico locale scoprendo che si tratta di Enea Guglielmini, un suo compagno di liceo che non vedeva da quando le loro vite si erano separate, quasi vent’anni prima, a causa di una dolorosa tragedia.

La coppia, rispolverate le schermaglie amorose di un tempo, diventa suo malgrado testimone di inquietanti e inspiegabili avvenimenti e, soprattutto, viene coinvolta nel sanguinoso e indecifrabile disegno dell’assassino: se da un lato Elena si ritrova improvvisamente bersaglio della sua follia omicida, dall’altro Enea viene diabolicamente incastrato e accusato di essere lui stesso l’autore dei terribili crimini.

Sulle tracce di un barbaro eccidio perpetrato dalle SS nel 1944 sulle montagne vicentine e di un ufficiale archeologo al servizio di Heinrich Himmler e della sua ossessione per l’esoterismo e la storia degli antichi popoli germanici, Elena ed Enea, contornati da una serie di personaggi minori - fra cui spiccano un maresciallo e un vicebrigadiere dei carabinieri poco propensi a seguire le ordinarie procedure - saranno impegnati in una lotta mortale col serial killer. Fino alla fatale resa dei conti, nelle oscure gallerie di un bunker dell’ultimo conflitto mondiale, che svelerà il vero volto dell’assassino.

Condividi post

Repost 0
Published by librerialiberalibro - in Libro del mese
scrivi un commento

commenti

Libreria Liberalibro

Via Marconi 6
36078 Valdagno (Vi)
tel 0445 402293
mail: liberalibro.libreria@gmail.com


Siamo anche su

 FACEBOOK!

La libreria

liberalibro2

 

liberalibro1

Link