Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 luglio 2012 5 13 /07 /luglio /2012 12:32

Luca Azzolini, classe 1983, una laurea in Storia dell'Arte, ormai si occupa di libri a tutto tondo.

Collabora con la rivista on-line Fantasy Magazine, dirige la collana dedicata alla narrativa fantasy di Reverdito Editore, ha scritto un romanzo, “Il fuoco della fenice”, uscito nel 2009 per La Corte Editore. Ha curato, nello stesso anno, l'antologia Sanctuary, per Asengard Edizioni, raggruppando i nomi più significativi del genere fantastico italiano.

 

Ora, insieme a Francesco Falconi, è in libreria con i primi due episodi di Evelyn Starr (“Il diario delle due lune” e “La regina dei Senzastelle”), editi da Piemme nella collana del Battello a Vapore. Due libri che sapranno appassionare tutti i ragazzi dai dieci anni in su, grazie a un misto di contemporaneità, magia e leggende.

 

 

LucaAzzolini.jpgCiao Luca, ti andrebbe di raccontarci da dove nasce la tua passione per la scrittura e come mai hai scelto di dedicarti proprio al fantasy?

 

Ho iniziato a scrivere racconti fin da piccolo, quando invece di giocare a pallone preferivo prendere una vecchia agenda e inventarmi storie. Passavo anche delle ore intere a scribacchiare divertendomi con racconti che non desideravano altro che essere scritti. Poi, più o meno verso i diciassette anni, ho deciso di provarci seriamente. Amavo molto le storie fantastiche e i libri di Marion Zimmer Bradley: erano le mie letture preferite, comprese le antologie in cui invitava gli autori a mettersi in gioco. Combinazione volle che, proprio in quel periodo, in provincia di Mantova, dove abito, fosse attiva una associazione culturale che curava antologie contenenti racconti e poesie di giovani talenti che desideravano mettersi alla prova. Decisi di scrivere una storia per quel concorso, e fu così che pubblicai il mio primo racconto a diciotto anni. Da allora non mi sono più fermato.

 

Con Evelyn Starr, approdi al romanzo, sempre fantasy, per ragazzi. Come mai hai deciso di dedicarti a questo tipo di narrativa? E quali differenze hai riscontrato con la letteratura per "grandi"?

 

Amo i romanzi per ragazzi. Li ho sempre amati e volevo scriverne. Con Evelyn Starr, che ho scritto assieme a Francesco Falconi, sentivo di poter spaziare e di intraprendere un nuovo percorso con un romanzo fresco, divertente e spigliato, diverso da tutto quello che avevo scritto in precedenza. E' stata un'occasione d'oro, perché questa serie di romanzi mi ha dato la possibilità di affrontare una trama ricca, dei personaggi credibili, un mondo intero da esplorare, dosando avventura, mistero e ironia… è davvero una serie che amo molto!

 

Evelyn Starr è anche un libro scritto a quattro mani. Com'è stato affrontare questo viaggio a due?

 

Divertentissimo! Certo, come ogni viaggio che si rispetti questa esperienza ha avuto le sue strade in salita e in discesa, ma posso dire che lo ripeterei ancora e ancora. Scrivere a quattro mani rende ancora più avvincente lo scoprire il carattere dei personaggi come Evelyn e Zak, e permette anche di confortarsi con un'altra idea del libro, magari differente dalla tua. Si scopre che la stessa situazione, momento, pensiero, possono assumere migliaia di sfumature. Con la serie Evelyn Starr ho imparato a calarmi completamente nella storia e a cogliere il meglio dai simpatici battibecchi con Francesco e questo credo si noti dal romanzo, perché abbiamo sempre cercato di dare il massimo (e anche qualcosa di più, se ci riusciva).

 

Nel libro troviamo dei personaggi davvero affascinanti ed evocativi, come i guardiani delle nebbie, i senzastelle... com'è nata l'idea di queste creature e del romanzo in generale?

 

Abbiamo cercato di dar vita a un mondo complesso e credibile, ma che fosse anche pieno di elementi inediti e speciali. I Senzastelle sono creature che nascono dal buio, dell'ombra e dal gelo. Sono i malvagi per eccellenza, ma non sono i classici "cattivi" senza spessore, o i "cattivi e basta". La Regina dei Senzastelle, per esempio, colei che muove le vicende che porteranno la dolce Evelyn Starr nel Regno Grigio, è un personaggio complesso e ricco di segreti e misteri. Volevamo con questi romanzi divertire e sorprendere, ma anche stupire e lasciare un bel ricordo in tutti i lettori!

 

Stillygan, la spalla della protagonista, e Evelyn ci intrattengono con punzecchiature e siparietti comici durante entrambe le avventure. Essendo che loro sono due, e gli autori anche, una domanda mi sorge spontanea: avete preso spunto da voi stessi, per crearli?

 

Stillygan è il furetto irriverente e sarcastico di Evelyn, che una volta attraversato il Varco sull'Arco d'Avorio si scopre essere in grado di parlare. E quando parla, non sta più zitto! C'è molto di me in Evelyn, è vero, e molto di Francesco in Stillygan, ma è anche vero che a volte certe sfumature e certi dialoghi si sono amalgamati così tanto da ribaltare le parti. Anch'io so essere ridicolo e irriverente se mi ci metto e il lato simpatico e divertito è anche in Francesco. Abbiamo fuso le nostre personalità  regalandole ai lettori.

 

evelyn-2Evelyn è una ragazzina estremamente attuale, che ascolta Lady Gaga, che va a danza, che manda sms col cellulare. Hai avuto modo di tastare il parere del giovane pubblico per capire quanto si siao immedesimato in lei e negli altri personaggi del libro?

 

Assieme a Francesco abbiamo fatto numerose presentazioni in libreria, presso biblioteche, scuole ed eventi dedicati al fantastico. Abbiamo avuto anche platee di 150 bambini che si sono letteralmente appassionati a Evelyn Starr, tanto da volerne sapere ancora, facendoci un sacco di domande su di lei e la sua vita anche oltre la storia. Credo che questa, per chi ama scrivere, sia la risposta più bella da parte dei giovanissimi lettori. Far appassionare chi legge è il premio più grande e se Evelyn Starr è arrivata al cuore di chi legge con questa forza ci rende davvero felici e orgogliosi. Evelyn Starr è amata dai ragazzini e tutto questo ha qualcosa di magico!

 

Per concludere, ti chiedo una cosa che sta a cuore a tutti i fan della serie: ci sarà mai un'Evelyn Starr 3?

 

“Evelyn Starr. La Regina dei Senzastelle” è uscito a maggio in tutte le librerie ed è il secondo volume della serie. La risposta dei lettori è stata davvero inaspettata tanto che il primo volume, “Il Diario delle Due Lune”, ha riscosso un notevole successo anche a livello di vendite. E' presto, però, per dire se ci sarà un Evelyn Starr 3. Se ne parlerà dopo l'estate con la casa editrice, e se io e Francesco avremo modo di raccontare un'altra avventura della Guardiana delle Nebbie ne saremo più che felici!

Condividi post

Repost 0
Published by Libreria Liberalibro - in Interviste
scrivi un commento

commenti

Libreria Liberalibro

Via Marconi 6
36078 Valdagno (Vi)
tel 0445 402293
mail: liberalibro.libreria@gmail.com


Siamo anche su

 FACEBOOK!

La libreria

liberalibro2

 

liberalibro1

Link