Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
12 agosto 2017 6 12 /08 /agosto /2017 15:59

“Le nostre anime di notte” è l’ennesimo capolavoro dello scrittore americano Kent Haruf pubblicato da NNEditore .  Siamo a Holt, piccola cittadina inventata del Colorado, e Addie Moore bussa alla porta del vicino Louis Walters e gli chiede “vuoi passare la notte da me?”. In un primo momento Louis è titubante, ma poi decide che sì, si può provare. Addie e Louis non sono più giovani, sono vedovi  e le loro vite sono monotone e una svolta ci vuole.

Le notti passate vicini a parlare diventano, quasi, la loro ragione di vita. Ma gli ostacoli a questo loro voler vivere pienamente la loro amicizia non mancano, i loro figli e la bigotta comunità di Holt non sono pronti ad accettare un comportamento tanto anticonvenzionale e spre giudicato

Ecco che Addie e Louis dovranno scegliere.

La scrittura di Haruf ti avvolge, non ti permette  di alzare lo sguardo dalla pagina. Ti senti avvolto in flusso di parole, in cui manca quasi la punteggiatura, almeno quella del discorso diretto. Le voci dei protagonisti si intrecciano come le loro anime di notte.

Ho amato questo piccolo libro e ho pianto assieme a Addie, Louis e al piccolo Jamie.

Kent Haruf morì nel 2014 per un cancro ai polmoni e scrisse “Le nostre anime di notte” negli ultimi mesi della sua vita e con questo romanzo testamento ha voluto raccontare la sua storia con la moglie Cathie.

Per conoscere meglio questo grande scrittore americano, al pari di John Williams, snobbato per decenni da tutti e ora venerato, vi consigliamo di leggere l’intervista di Repubblica alla moglie Cathie.

http://www.repubblica.it/cultura/2017/02/11/news/cathy_haruf_eravamo_io_e_kent_le_due_anime_nella_notte_-158067536/

 

Condividi post

Repost0

commenti