Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 aprile 2015 6 11 /04 /aprile /2015 23:14
"Carpediem" è il racconto di due vite e di una lotta per la vita. Una vita di pochi giorni minacciata di rapida estinzione e una vita lunga di sfide professionali affrontate e vinte con coraggio; una neonta che vuole vivere a tutti i costi e un medico che profonde i suoi tesori di scienza e di umanità per conservare alla più fragile delle creature quella vita cui siè appena affacciata. Il medico, partendo dall'Altopiano di Asiago, è diventato negli anni cittadino del mondo ma non ha mai reciso i legami con la sua terra che tanto ha influenzato la sua giovinezza e il suo carattere, e che ritorna costantemente nei suoi pensieri. Il ricordo affettuoso del padre, medico sull'Altopiano, alimenta in luil'esigenza di quel rapporto essenziale tra medico e paziente che è fatto di ascolto e amorevolezza. Il caso di Lisa, una neonata da curare con un'apparecchiatura di sua invenzione, costituisce un episodio esemplare di quella ricerca medica che dovrebbe essere ispirata all'aforisma di Ippocrate: "Se c'è amore per l'uomo, ci sarà anche amore per la scienza". Il dramma della malattia, il rigore della ricerca, la magia della neve e dei boschi dell'Altopiano, la dedizione di medici, scienziati e infermieri, la speranza e la gioia della guarigione sono i toni che si alternano nel racconto e rendono avvincente la storia del medico e della bambina, due vite unite dal destino

"Carpediem" è il racconto di due vite e di una lotta per la vita. Una vita di pochi giorni minacciata di rapida estinzione e una vita lunga di sfide professionali affrontate e vinte con coraggio; una neonta che vuole vivere a tutti i costi e un medico che profonde i suoi tesori di scienza e di umanità per conservare alla più fragile delle creature quella vita cui siè appena affacciata. Il medico, partendo dall'Altopiano di Asiago, è diventato negli anni cittadino del mondo ma non ha mai reciso i legami con la sua terra che tanto ha influenzato la sua giovinezza e il suo carattere, e che ritorna costantemente nei suoi pensieri. Il ricordo affettuoso del padre, medico sull'Altopiano, alimenta in luil'esigenza di quel rapporto essenziale tra medico e paziente che è fatto di ascolto e amorevolezza. Il caso di Lisa, una neonata da curare con un'apparecchiatura di sua invenzione, costituisce un episodio esemplare di quella ricerca medica che dovrebbe essere ispirata all'aforisma di Ippocrate: "Se c'è amore per l'uomo, ci sarà anche amore per la scienza". Il dramma della malattia, il rigore della ricerca, la magia della neve e dei boschi dell'Altopiano, la dedizione di medici, scienziati e infermieri, la speranza e la gioia della guarigione sono i toni che si alternano nel racconto e rendono avvincente la storia del medico e della bambina, due vite unite dal destino

Claudio Ronco nel 2014 è stato nominato dalla john Hopkins University ricercatore numero uno al mondo nel settore delle malattie renali. Nato nel 1951, ha trascorso la sua giovinezza ad Asiago. e' Direttore del Dipartimento di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Renale dell'Ospedale San Bortolo di Vicenza. E' stato direttore del laboratorio di ricerca renale del Beth Israel Medical Center di New York, insegna nelle Università di Pdova, Bologna ed è Professor of Medicine alla University of Virginia negli Stati Uniti e nelle Unoversità Fudan e Jiaotong di Shanghai in Cina. Ha fondato l'International Renal Research Institute of Vicenza di cui è Direttore Scientifico e ha all'attivo numerose invenzioni per la cura delle malattie renali. Ha pubblicato più di mille lavori scientifici e oltre ottanta libri su cui si sono formati gli studenti di tutto il mondo

Claudio Ronco nel 2014 è stato nominato dalla john Hopkins University ricercatore numero uno al mondo nel settore delle malattie renali. Nato nel 1951, ha trascorso la sua giovinezza ad Asiago. e' Direttore del Dipartimento di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Renale dell'Ospedale San Bortolo di Vicenza. E' stato direttore del laboratorio di ricerca renale del Beth Israel Medical Center di New York, insegna nelle Università di Pdova, Bologna ed è Professor of Medicine alla University of Virginia negli Stati Uniti e nelle Unoversità Fudan e Jiaotong di Shanghai in Cina. Ha fondato l'International Renal Research Institute of Vicenza di cui è Direttore Scientifico e ha all'attivo numerose invenzioni per la cura delle malattie renali. Ha pubblicato più di mille lavori scientifici e oltre ottanta libri su cui si sono formati gli studenti di tutto il mondo

Condividi post

Repost 0
Published by Libreria Liberalibro - in Incontri
scrivi un commento

commenti

Libreria Liberalibro

Via Marconi 6
36078 Valdagno (Vi)
tel 0445 402293
mail: liberalibro.libreria@gmail.com


Siamo anche su

 FACEBOOK!

La libreria

liberalibro2

 

liberalibro1

Link